Rime e Storie

sep_06
sep_06

rime a distanza e storie in sichitanza 

FAVOLE E RACCONTI

17/03/2019, 22:41

favole famose



IL-PICCOLO-PRINCIPE-IN-VERSI--(PER-I-PIU’-PICCINI)---V-EPISODIO:-L’UOMO-D’AFFARI


 



Il principe pensava lungo il viaggio:
"Anche questo è un tipo proprio strano;
trovo conveniente ed anche saggio
spostarmi nuovamente più lontano"

"Buongiorno " - disse appena fu arrivato
"Buongiorno" - fu la rapida risposta.
L’uomo d’affari era tutto occupato
a contare qualcosa senza sosta.

"Quindici più sette fa ventidue,
ventidue più sei fa ventotto;
fanno di milioni quasi due.
Non devi disturbare giovanotto"

"Ma cosa stai contando posso sapere?
Son mosche, api, oppure dimmi cosa?"
"Conto le stelle che tu puoi vedere
da più di cinquant’anni senza posa"

"Ma a che ti serve mai contar le stelle
sulle carte chino solo soletto?"
"Io mi sento d’esserne il padrone
quando poso le carte nel cassetto"

"Non sono le tue stelle un fazzoletto
Che puoi mettere al collo o regalare!"
"Proprio per questo basterà un brevetto
Per possederle ed amministrare".

"Io possedevo un fiore unico al mondo;
dovevo averne cura ed annaffiare.
Anche di tre vulcani io mi ricordo
che sempre mi toccava di spazzare"

"Io sono certo utile alla mia rosa
ed anche ai miei vulcani attivi e spenti!
Non riesco proprio capire  in che cosa
alle tue stelle utile tu ti senti?"

L’uomo aprì la bocca per un momento
ma rimase come un fungo fermo e muto.
Concluse il principino assai scontento
"Qui non mi fermerò neanche un minuto"


1
Create a website